Iscriviti alla nostra newsletter

No grazie, preferisco pagare a prezzo pieno.

Occasioni: wedding, gala, cocktail party o daytime.

0

0

Chiudi

Accedi

Password persa? oppure Accedi con Facebook
Accedi con Google
Registrati
Chiudi
Indietro

3

L'innovazione nell'innovazione

Vantaggio competitivo

La moda è morta,
la moda è viva

DressYouCan rivoluziona il concetto stesso di moda, al centro dell'esperienza non è più il brand ma il singolo cliente, che passa da target a focus del core business del noleggio.

Per questo, a differenza di tutti i competitor, il marketing, la selezione del catalogo prodotti , la mission non sono orientati a rendere l'utente l'avatar della moda del momento, ma la moda del momento un prodotto nelle mani del consumatore a seconda del suo sentire e delle sue necessità.

Il modello di business

Approvvigionamento e distribuzione

Quello che differenzia DressYouCan dagli altri player del mercato è un avanzato modello di business composto da 3 differenti fonti di approvvigionamento:

1) Abiti di proprietà di dressyoucan stessa (acquisto diretto di stock)

2) Abiti di designer emergenti fautori del made in italy e/o abiti di boutiques-partner

Abiti di utenti privati selezionatissimi (membri della comunità di dressyoucan)

Il tempo medio di vita previsto per ogni abito è di poco più di un anno, per rispondere ai dettami della stagionalità e del mercato e per avere vestiti sempre nuovi.

Retailers: alleati e non competitor

Recenti studi hanno dimostrato che il noleggio di abiti non crea conflittualità di canale con il retail tradizionale, ed anzi, per un ampia fascia di clienti, il noleggio online è prodromico all’acquisto futuro presso boutique e genera fidelizzazione.

  • a. dyc compra abiti direttamente dai designers e di non passare per svendite di fine stagione, per non alienarsi il loro supporto e per avere a disposizione le ultime novità.
  • b. dyc compra a wholesale price (40% del retail price) gli stessi abiti che vengono venduti nei department store di lusso, ma promette ai designers di caricare gli abiti sul sito in differita di diverse settimane rispetto ai department store e alle boutique.
  • c. i department store e singoli retailers possono trarre un vantaggio dal fenomeno del renting.

Promozione anzichè intermediazione: i designer partner

DressYouCan mette in contatto designers/retailers/nuovi brand e privati, fungendo da canale promozionale per i primi e permettendo ai secondi di testare collezioni e novità.

I vestiti di designers emergenti sono assicurati a Dressyoucan da accordi di partnership della durata minima di 2 anni, per cui i beni vengono forniti gratuitamente in cambio di una fee minima su ogni noleggio e all’accesso a insight di mercato erogati secondo forme e modalità previste dal codice della privacy.

Questa intuizione si è rivelata azzeccata, perché il 98% dei clienti di DressYouCan ha dichiarato di non aveva mai comprato prima il brand noleggiato (noleggio non è un surrogato dell’acquisto per la stessa persona in quel momento), ma il 90% di è detto favorevole a farlo in futuro.

DressYouCan applica un innovativo sistema di marketing experience che promette, oltre all’affermazione del brand, il raggiungimento, grazie all’analisi dell’utenza, di una maggiore efficienza operativa in fase di selezione fornitori, pianificazione magazzino e delivery, con ricadute positive su lead time e marginalità.

Tra b2c e c2c – fidelizzare il cliente rendendolo parte attiva del business

DressYouCan, spinge all’estremo il concetto di lifestyle loyality e fa della partecipazione diretta dell’utente, coinvolto sia sul fronte dell’offerta che su quello della domanda.

Il privato ha la possibilità sia di prendere a noleggio abiti dal grande catalogo condiviso, che di inserire a catalogo (e dunque mettere a noleggio) vestiti e/o accessori proprietà, contribuendo all’inesauribile incremento del catalogo stesso.

Questo doppio coinvolgimento incrementa la richiesta, trasformando i fornitori privati in consumatori e viceversa. I vestiti dei privati vengono raccolti sia attraverso la sezione apposita del sito (“carica il tuo armadio”) che in showroom a seguito di appuntamento.

Integrazione online e off-line e concept store

Nel suo primo primo showroom/shop DressYouCan ha pensato anche a un concept store dove conoscere nuove tendenze, visionare e testare nuovi prodotti e, soprattutto, potersi permettere il lusso di un consumo “di qualità”: qualità del tempo da investire su di sé, in uno spazio dove non dover per forza convertire un acquisto, ma in cui poter riscoprire il gioco e il divertimento.

Per questo i focus della location di via Mora (in centro a Milano, davanti alle colonne di San Lorenzo) sono il labirinto di griglie metalliche ricoperte di abiti appesi dell’Armadio Infinito in cui perdersi e i grandi camerini in stile boudoir, nei quali perdere il contatto con il mondo e riprendere contatto con se stessi. Nel fashion nulla vale come il consiglio di chi ha provato.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Navigandolo accetti i Termini e condizioni
Accetta